English version English version

Gubbio, Assisi, Todi, Orvieto, Perugia, sono città medievali ricche di splendidi tesori artistici e ognuna organizza un’importante festa annuale. Sono tutte ricche di strade pittoresche, botteghe a conduzione familiare, enoteche, ristoranti, chiese e musei. L’Umbria, che in passato era considerata la terra dei santi e degli eremiti, ha molto da offrire a chi è in cerca di una vacanza rilassante ma altrettanto offre da vedere, fare e acquistare!

 

Arte

In Umbria abbondano gli affreschi, dallo stile semplice dei precursori di Giotto nel 12esimo secolo alle meraviglie di Pietro Vanucci conosciuto come il “Il Perugino” fino ad arrivare alle opere del Pinturicchio, famoso per il suo uso dell’oro e di altri colori molto vividi.

 

Spesso i piccoli villaggi hanno chiesette molto semplici adornate da affreschi di famosi pittori e molte abbazie, sparpagliate nella campagna, sono adornate da splendidi altari e sorprendenti elementi architettonici.

 

Da non perdere la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia con opere di Piero della Francesca, Fra Angelico e Pinturicchio.

 

Luca Signorelli ha dipinto sei splendidi affreschi per la cattedrale di Orvieto. Con la sua facciata di 52 metri che ha la forma di un gigantesco trittico e le sue finestre di alabastro è la mia cattedrale preferita in Umbria.

L’arte di Burri, che può essere ammirata a Città di Castello, rappresenta un rinnovamento dell’arte umbra scaturito dalla reazione viscerale agli orrori della seconda guerra mondiale.

La musica è parte essenziale della vita umbra con numerosi concerti che vanno da piccoli e intimi concerti di musica classica in chiese e palazzi storici, a festival di musica in inverno, ma anche concerti di Jazz e di World music, per finire con i concerti di musica rock and pop nello stadio di Perugia.

 

 

Eventi

Per una lista aggiornata degli eventi e dei festival umbri controllate il nostro Blog, in ogni caso vi forniamo un rapido elenco degli eventi più famosi.

 

Norcia festeggia le sue produzioni artigianali con una fiera gastronomica del tartufo a Febbraio.

 

Todi ospita un’importante fiera dell’antiquariato le prime tre settimane di Aprile.

 

Assisi, durante la settimana di Pasqua, è affollata di pellegrini provenienti da tutto il mondo per partecipare alla processione annuale al lume delle torce.

 

L’evento annuale da non perdere a Gubbio è la Festa dei Ceri il 15 di Maggio. In quest’occasione tre gruppi corrono per tutta la città portando in spalla un “cero” ossia un’enorme candela di legno sormontata da un santo. Lo spettacolo rivaleggia con il palio di Siena, ma gli Eugubini cercano di conservare questa festa per loro. La festa dei Ceri termina una settimana di festeggiamenti e gioia.

 

Spello è ornata da strade tappezzate di fiori alla fine di Maggio.

 

Spoleto ospita il “Festival dei Due Mondi” tra la fine di Giugno e la metà di Luglio. Questo festival musicale, inaugurato nel 1958 da Gian Carlo Menotti, comprende danza, musica, prosa e lirica.

 

Perugia è la città principale dell’Umbria e ospita a Luglio il festival UmbriaJazz, che prevede un’importante selezione di concerti di artisti e gruppi internazionali ma anche performance gratuite nel Corso principale.

 

In autunno le città si riempiono di fiere in cui si festeggiano la raccolta estiva, le castagne, il vino, le lenticchie, le patate, il cioccolato, i funghi e i tartufi e in particolare il raro tartufo bianco. Ciascuna città ha la sua specialità e il suo “gusto”.

 

A Natale Gubbio accende “l’albero di Natale più grande del mondo” che s’innalza dalle mura della città vecchia fino alla cima della collina che sovrasta la città; un anticipo dei diversi mercatini di Natale e delle celebrazioni per la fine dell’anno.

 

 

Acquisti

Che cosa sarebbe una vacanza senza un po’ di terapia dello shopping? Qualunque sia la vostra passione, l’Umbria ha una fine selezione di negozi e di outlet. I centri storici delle città hanno una serie di botteghe artigiane a conduzione familiare, che spesso vendono prodotti fatti a mano come ceramiche, pizzi e lino, mentre in periferia è possibile trovare grandi negozi dove comprare di tutto: dalle statue da giardino all’alta moda.

 

Tutte le città umbre hanno un mercato locale una volta a settimana, dove è possibile trovare la frutta e le verdure migliori, ma anche gadget e prodotti locali.

 

Le specialità locali includono vini D.O.C. di produttori come Lungarotti, Antinori, e Caprai; dai vini leggeri e frizzanti prodotti a Orvieto fino ai e vini corposi e intensi come il Sagrantino di Montefalco. È possibile trovare un’ampia scelta d’insaccati e prosciutti la maggior parte prodotti nella zona di Norcia. Infine in Umbria abbondano diverse varietà di funghi e di tartufi sia la migliore qualità di tartufo nero (tuber meangosporum Vittadini) sia l’eccezionalmente raro e costoso tartufo bianco (tuber magnatum Pico), e infine l’olio d’oliva D.O.C. di migliore qualità.

 

Losani, vicino a Perugia, ha un outlet del che vende il miglior cashmere, che é situato strategicamente a metà strada dall’outlet village di Valdichiana dove potrete trovare le migliori marche della moda italiana da Armani a Zegna a prezzi scontati fino al 70% rispetto al prezzo di vendita.

 

Se desiderate un nuovo pezzo di arredamento italiano, una nuova cucina, un mobile all’avanguardia, una nuova sala da bagno, tenete conto che la maggior parte sono prodotti qui in Umbria e nelle vicine Marche. Le fabbriche hanno outlet dove è possibile acquistare i loro prodotti e sono attrezzati per spedire in tutto il mondo.

 

Eventi, Artistici e Shopping - Affitti di prestigio vacanze gay-friendly in Umbria Italia